Medicina estetica: prospettive per il 2023

In effetti, basta davvero poco per vedere attraverso la tua immagine senza distorcere i tratti del viso e le espressioni.

Una medicina estetica all’avanguardia, innovativa e soprattutto sicura è sempre più vicina ai pazienti.

Esiste quindi una sinergia con il campo della medicina che offre soluzioni “forti” al problema del ringiovanimento. Chirurgia e medicina estetica sono alleate nel perseguimento dello stesso obiettivo: il benessere a 360 gradi.

L’invito è a cambiare prospettiva, senza modificare il proprio aspetto per assomigliare a qualcuno altro. Argomenti e argomenti più cercati «Abbiamo organizzato un simposio che mette al centro proprio il concetto di essere “unici, non copiati”. Dagli occhi di volpe (occhi allungati) alle labbra russe e californiane (labbra molto pronunciate), oggi più che mai gli studi medici producono cloni.

Il nuovo corso è invece rappresentato da tecniche avanzate utilizzate in trattamenti personalizzati che abbelliscono ed esaltano la naturale armonia del viso, mettendo in risalto i tratti individuali.

Questo vale sia per le donne che per gli uomini che vogliono enfatizzare la loro femminilità senza perdere la loro mascolinità. Una nuova coscienza si impone anche alla persona transgender. Finora abbiamo assistito all’esagerazione dei tratti del viso femminile, con zigomi esagerati e labbra incredibilmente “gonfiate”. Non sarà più così.

Innovazioni tecniche

I nuovi peeling bifasici con acido tricloroacetico e un cocktail di aminoacidi e vitamine sono la soluzione più innovativa per ridurre le macchie esistenti e le lentigini.

Anti età gli strumenti che stimolano la formazione del neo-collagene e combattono la flaccidità, sfruttando l’azione di laser frazionati, ultrasuoni e onde radio, mirano invece a migliorare la condizione della pelle più visibile e matura. Filler, sempre sulla cresta dell’onda I filler rappresentano il 59% delle applicazioni, secondo l’Osservatorio Nazionale di Medicina Estetica.

Il loro uso è sempre più perfezionato focalizzato sul ritocco armonico completo. La tecnica non interviene sulla singola ruga, ma consiste in una serie di iniezioni in punti predefiniti che ricostruiscono il modello architettonico del volto attraverso trattamenti sequenziali definiti come fondotinta, contorno e rifinitura. È realizzato con filler a base di acido ialuronico a densità differenziata.

 

 

 

Contatta la dottoressa per info su pacchetti promozionali.

Per ulteriori informazioni o domande, ecco come contattare la Dott.ssa Stelian

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Il tuo telefono (richiesto)

    Il tuo messaggio

    Se stiamo tutti meglio a Natale, perché non essere più belli?

    Freddo? non ancora. Nevicare? Solo un piccolo basco in cima alla collina, per qualche ora, passato all’alba.

    Finalmente la temperatura si è un po’ abbassata, togliendoci il respiro dell’estate e permettendoci di riscoprire il potere senza tempo delle nuove fragranze speziate autunnali in previsione delle feste natalizie.

    Con l’avvicinarsi del Natale, le vetrine dei negozi e dei centri commerciali si addobbano di luci. Tutto quello che serve per affrontare la nuova stagione con charme e ironia? Trench e stivaletti, abiti opachi dal guardaroba 4 stagioni al guardaroba di tutti i giorni, gli ultimi accessori di tendenza e moda, e un forte desiderio di bellezza rendono le giornate un po’ più calde. Tempo per alcune piccole modifiche estetiche!

    Ecco una lista dei desideri per il prossimo inverno. L’attesa della gioia è gioia in sé… un po’ di sano edonismo non fa mai male. La tendenza delle vacanze, l’ultima generazione di trattamenti per il viso. Per un Natale da sogno, per un fine anno seducente, un viso fresco, disteso, e un corpo tonico e snello.

    Se stiamo tutti meglio a Natale, perché non essere più belli?

    Dott.ssa Gabriela Stelian: “Ogni anno prima delle vacanze di Natale e Capodanno, sono moltissimi i pazienti che si sottopongono a trattamenti di medicina estetica per correggere piccoli difetti estetici prima di godersi le feste. In particolare, tra i trattamenti più richiesti, ci sono i soliti Filler e Sedute di botox che ti danno risultati immediati senza particolari fastidi post seduta, infatti cerchiamo di eliminare le rughe di espressione o le zone infossate del viso, soprattutto zigomi e labbra, sono trattamenti efficaci e sicuri che, se eseguiti correttamente, fornire risultati naturali e armoniosi. Ciò che rende queste soluzioni estetiche particolarmente adatte, però, è la velocità con cui si ottengono i risultati e l’assenza delle gravi sequele tipiche dell’anestesia. Ci sono poi trattamenti di bioattivazione e biostimolanti, in grado di idratare e tonificare in modo sicuro e veloce la faccia.”

    Parola d’ordine: eliminare rapidamente le rughe. Oggi lo stile morbido e naturale viene reinterpretato in chiave raffinata. L’inverno senza trucco non bara, o con poco trucco, schiarisce e velocizza il trucco grazie ad un immediato effetto ringiovanente. Ma in termini percentuali ci sono più pazienti donne o più pazienti uomini? “Le donne, in particolare, non hanno rinunciato alla toelettatura prenatalizia e sono pronte a curarsi o a seguire qualche corso di medicina estetica.

    Ma gli uomini sono in netta crescita”. Consentiti solo piccoli ritocchi alla medicina estetica? “Gli appassionati di medicina estetica si uniscono a coloro che amano optare per la chirurgia plastica e prenotano un intervento cosmetico tanto necessario in tempo per il nuovo anno. Gli obiettivi di bellezza intorno alle vacanze di Natale sono ormai una tradizione che si ripete ogni anno”.

    Anche le procedure chirurgiche più complesse stanno diventando meno invasive e hanno tempi di recupero più rapidi grazie ai nuovi protocolli di sollievo dal dolore postoperatorio. Bella presenza, scenica, fluida, equilibrata. La bellezza non passa mai di moda, appartiene all’eterno presente, la sua realtà non è nemmeno messa in dubbio, è il filo che unisce l’essere e l’apparire e dà corpo allo spirito del Natale.

    A volte è la ricerca dei confini che ci rende più felici!

    Per ulteriori informazioni o domande, ecco come contattare la Dott.ssa Stelian

      Il tuo nome (richiesto)

      La tua email (richiesto)

      Il tuo telefono (richiesto)

      Il tuo messaggio

      COOLSCULPTING: Liposuzione senza bisturi che utilizza il freddo

      Hai seguito la tua dieta, ti sei esercitato regolarmente, ma ancora non ti senti in forma? Vuoi snellire la tua vita o liberarti dei cuscinetti che non sono ancora scomparsi?

      Adiposità locali, placente ostinate e ritenzione idrica si possono ancora contrastare in quelle settimane che ci separano dalle vacanze. Il rimedio arriva dal freddo, grazie a uno dei trattamenti più innovativi e ricercati oggi nella medicina estetica: Coolsculpting o Cryolipolisis. Si tratta di una metodica non chirurgica e non invasiva che utilizza il freddo per ridurre il grasso corporeo in eccesso in zone specifiche del corpo, con una certa efficacia e, soprattutto, in breve tempo. Gli effetti sono immediati e, a seconda dei casi, basta anche una sola seduta per ridurre il girovita. Viene utilizzato su pancia, schiena, inguine, cuscinetti sulle gambe, glutei e braccia.

      Non dimagrisci, ma scolpisci la tua figura in modo che anche le persone che hanno raggiunto un peso forma possano sottoporsi a un trattamento che contrasta il rilassamento cutaneo e ottenga una figura più armoniosa. Come funziona?

      Grazie a macchinari all’avanguardia che consentono un sistema di raffreddamento localizzato, le cellule adipose sottocutanee vengono impattate e “congelate” senza causare alcun danno alla pelle e garantendo il totale comfort del paziente. Una volta congelati, i depositi di grasso muoiono nel giro di poche settimane e vengono eliminati definitivamente dal nostro corpo. La procedura è dolorosa?

      Potresti sentire freddo e formicolio, ma una volta che inizia il raffreddamento, non senti più nulla perché la parte è anestetizzata dal freddo.

      La posizione adottata durante la seduta è comoda, ci si può riposare o leggere un libro. Quante sessioni sono necessarie?

      Nella maggior parte dei casi, una sessione di un’ora è sufficiente per ottenere risultati misurabili.

      L’efficacia aumenta se ripetiamo un’altra seduta dopo due mesi. Quanto tempo ci vuole per ottenere risultati?

      I primi risultati sono visibili dopo tre o quattro settimane per stabilizzarsi definitivamente nel giro di pochi mesi.

      Le zone che si prestano meglio a questo trattamento sono:

      • Addome
      • Fianchi
      • Braccia
      • Gambe
      • Ginocchia
      • Schiena
      • Culotte de cheval
      • Doppio mento

      In sostanza, tutte le aree del corpo dove è più difficile eliminare il grasso localizzato. Il meccanismo tramite il quale agisce questo trattamento viene chiamato lipolisi, ovvero lo scioglimento delle cellule adipose tramite l’utilizzo di temperature molto basse. Successivamente, verranno smaltite dall’organismo in modo del tutto normale, ossia tramite la minzione.

       

      Contatta la dottoressa per info su pacchetti promozionali.

      Per ulteriori informazioni o domande, ecco come contattare la Dott.ssa Stelian

        Il tuo nome (richiesto)

        La tua email (richiesto)

        Il tuo telefono (richiesto)

        Il tuo messaggio

        Fotoinvecchiamento cos’è e come prevenirlo

        La pelle è l’organo più esteso del corpo umano! È composta da tre strati: l’epidermide, il derma e l’ipoderma.

        Il derma contiene il collagene, l’elastina ed altre fibre che le conferiscono resistenza ed elasticità.

        La pelle è un organo importantissimo del nostro corpo ed è al contempo molto delicato! Ciò a causa della prolungata esposizione alle radiazioni solari, alla luce artificiale, a fattori esterni ed ambientali che ne determinano il cosiddetto fotoinvecchiamento amplificando il processo naturale d’invecchiamento.

        Il fotoinvecchiamento può apparire in forme differenti ma può essere facilmente riconosciuto grazie a due segni inconfutabilibi: la comparsa di rughe e la lassità della pelle.

        Tuttavia, i segni del fotoinvecchiamento sono più di due; tra questi: pelle cadente, rottura dei vasi sanguigni, rughe, colorito spento e giallastro, pigmentazione a chiazze, etc…

        Esistono però delle zone del nostro corpo più colpite di altre dal fotoinvecchiamento.

        Si tratta delle zone più esposte ai fattori esterni; queste zone più colpite sono il volto, il collo, le braccia, le mani e il petto.

        I raggi UV danneggiano le fibre elastiche e di collagene presenti nel derma, che non hanno più la possibilità di ricostituirsi.

        Quando l’esposizione ai raggi UV è continua nel tempo, e soprattutto quando avviene senza protezioni, possono innescarsi danni più visibili come, ad esempio, le cheratosi solari e attiniche.

        Queste, appaiono inizialmente come piccole aree di arrossamento che iniziano poi a desquamarsi e che se non curate possono trasformarsi in tumori della pelle.

        Inoltre, l’invecchiamento della pelle comporta la formazione dei radicali liberi, dannosi per la struttura delle sue cellule. Un ruolo fondamentale, in questo senso, è svolto degli antiossidanti di cui abbiamo parlato nei post precedenti!

         

         

        Ma come si contrasta il fotoinvecchiamento?

        Il fotoinvecchiamento si contrasta proteggendosi ogni giorno, ad esempio, dalle radiazioni solari e dalla luce artificiale grazie, in particolare, a prodotti adeguati alla propria pelle.

        Va sempre ricordato che la protezione della nostra pelle nei confronti del sole non è una prerogativa esclusiva dei periodi più caldi ma della vita di tutti i giorni!

        Devi sapere che l’irradiazione solare è costante e pericolosa anche nelle giornate nuvolose e coperte. Ugualmente dannosa e da non sottovalutare è l’irradiazione da luce artificiale anch’essa coinvolta nei processi di danneggiamento della pelle.

        La miglior cura contro il photoaging è la prevenzione che consiste nell’evitare di esporre la pelle non protetta da filtri anti UV al sole o alle lampade abbronzanti.

        Se il danno si è già manifestato, esistono alcuni prodotti cosmetici e farmacologici da applicare sulla pelle con risultati soddisfacenti.

        Il trattamento cosmetico è, infatti, insieme ad un’alimentazione mirata e ad uno stile di vita sano, un buon alleato per contrastare il fotoinvecchiamento, prevenendone la comparsa e migliorando l’aspetto della pelle già colpita.

        Ma, quando parliamo di cosmesi in correlazione al tema del fotoinvecchiamento, è interessante introdurre il concetto di invecchiamento cosmetico.

        Esistono principalmente due tipi di cosmesi del volto: quella decorativa e quella di trattamento.

        Quella decorativa è il cosiddetto make-up e serve soprattutto ad apparire e sentirsi più belle, mentre quella di trattamento ha appunto lo scopo di ritardare l’invecchiamento del volto.

        Spesso il primo può accelerare il fotoinvecchiamento poiché, quando assiduamente utilizzato non permette alle cellule della pelle di digerire tutti i componenti applicati quotidianamente.

        Come prevenire il fotoinvecchiamento?

        Prevenire il fotoinvecchiamento è possibile, basta seguire alcune semplici regole che coinvolgono le proprie abitudini e le pratiche corrette al sole.

        Le cose da evitare:

        • l’esposizione al sole nelle ore più calde della giornata
        • l’uso eccessivo di lampade e lettini abbronzanti
        • l’esposizione solare in caso di utilizzo di prodotti fotosensibilizzanti come profumi, cosmetici o alcuni farmaci

        Le pratiche da seguire:

        • indossare indumenti protettivi come cappelli e occhiali da sole
        • seguire uno stile di vita sano, con un’alimentazione ricca di vitamine e sali minerali
        • bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno
        • Utilizzare trattamenti dermocosmetici anti-età a partire fin dai primi segni di invecchiamento.

         

        SCEGLI LA PREVENZIONE! RITARDA IL FOTOINVECCHIAMENTO!

        Contatta la dottoressa per info su pacchetti promozionali.

        Per ulteriori informazioni o domande, ecco come contattare la Dott.ssa Stelian

          Il tuo nome (richiesto)

          La tua email (richiesto)

          Il tuo telefono (richiesto)

          Il tuo messaggio

          I percorsi di Medicina Estetica

          I percorsi di Medicina Estetica sono sempre più richiesti perché permettono di risolvere in breve tempo e senza ricorrere ad operazioni chirurgiche, difetti, inestetismi e segni del tempo che possono creare senso di disagio alle persone. Se fino a qualche anno fa ricorrere a tali soluzioni era vista come una pratica per donne snob, oggi la Medicina Estetica è diventata senz’altro più “pop” e sono tanti gli uomini che vi ricorrono.

          Cicatrici, macchie cutanee, efelidi, rughe e segni del tempo non sono più inestetismi con cui bisogna imparare a convivere, ma al giorno d’oggi è possibile intervenire su di essi tramite percorsi di Medicina Estetica: terapie non invasive, indolori ed efficaci in poche sedute, che sfruttane le scoperte più recenti e le tecnologie più innovative.

          La diffusione della notorietà di questi rimedi, i costi non più proibitivi per i più e il fatto che permettono di ringiovanire il viso e rimodellare il corpo senza stravolgere le fattezze, hanno dato grande impulso ai trattamenti di Medicina Estetica.

           

          Gli evergreen rimangono la radiofrequenza, i il filler di acido ialuronico, il botox e la biorivitalizzazione dermoepidermica, in particolare per ringiovanire il viso, ma sono in forte crescita anche i trattamenti per rimodellare il corpo come la criolipolisi o la carbossiterapia, ma anche soluzioni più high tech come la penna al plasma.

          Tante soluzioni per diverse esigenze, dal momento che la fascia d’età interessata a questo tipo di percorso terapeutico è estremamente eterogenea: se le donne adulte sono maggiormente interessate a ridurre gli effetti del tempo sul viso, quelle più giovani e le millenials mirano più che altro a prevenire l’invecchiamento cutaneo e rimodellare qualche volume del corpo.

          Non soltanto correzione, ma stimolazione del corpo affinché rimanga tonico, soprattutto a livello epidermico. Il modello che si insegue è quello di una bellezza fresca ed armonica, che non restituisca un aspetto “ritoccato”, ma una resa estetica assolutamente naturale. Il risultato ottenuto con i percorso terapeutici di Medicina Estetica si inseriscono alla perfezione in questa visione e questo ha contribuito al grande impulso di questa disciplina.

          È giusto però a questo punto sfatare un mito, o meglio smentire uno stereotipo: non sono solo le donne ad essere interessate a correggere il proprio aspetto. Sempre più uomini infatti ricorrono ai percorsi terapuetici di Medicina Estetica, in particolare per interventi riguardanti il viso, per vivere più serenamente e a proprio aio con se stessi.

          Contatta la dottoressa per info su pacchetti promozionali.

          Per ulteriori informazioni o domande, ecco come contattare la Dott.ssa Stelian

            Il tuo nome (richiesto)

            La tua email (richiesto)

            Il tuo telefono (richiesto)

            Il tuo messaggio

            Si può ricorrere alla chirurgia plastica ed estetica in estate?

            La chirurgia estetica non è assolutamente controindicata in estate e con il caldo: basti pensare che in Brasile, che può essere considerata la patria di questa disciplina, fa caldo tutto l’anno.

            Detto questo, è ragionevole affrontare un intervento nei periodi più freschi, perché con il caldo può essere più fastidioso il decorso post-operatorio con medicazioni che prevedono l’uso di guaine e fasce compressive. Per questi motivi, in alcuni casi si può pensare di rimandare l’intervento in autunno.

            Non vi sono dunque interventi “vietati” nel periodo estivo: la scelta se effettuare o meno operazioni estetiche in estate dipenderà piuttosto dalla sensibilità di ognuno nel sopportare i tempi di degenza e dalla diligenza nel mettere in pratica i suggerimenti del chirurgo. È importante notare inoltre che, se si seguono le indicazioni del proprio medico, il caldo non incide assolutamente sulla riuscita degli interventi.

            Quali sono gli interventi che non presentano controindicazioni in estate?

            Le seguenti operazioni possono essere affrontate con tranquillità anche nel periodo estivo, poiché non causano cicatrici evidenti:

            • Operazioni estetiche alle orecchie (otoplastica);
            • Chirurgia plastica del naso (rinoplastica);
            • Chirurgia estetica del seno (mastoplastica);
            • Filler e botulino.

            Si può considerare l’estate come un buon periodo per effettuare questi interventi, poiché il paziente può affrontare l’operazione e la degenza postchirurgica durante le proprie ferie, dunque con maggiore tranquillità rispetto ad altri periodi dell’anno.

            Consigli generali per l’estate

            Se si sceglie di sottoporsi a interventi estetici in estate è bene seguire scrupolosamente i seguenti accorgimenti:

            • Evitare di esporsi ai raggi UV per almeno 1 mese dopo l’intervento;
            • Evitare i luoghi molto assolati e molto caldi: fortunatamente oggigiorno quasi tutte le case, gli uffici e i locali sono climatizzati, quindi non è complicato astenersi dall’esposizione al calore estivo;
            • Il proprio medico estetico potrebbe ritenere opportuno effettuare un trattamento specifico nel periodo che precede l’operazione, che consiste in microiniezioni di sostanze idratanti a diversi livelli del derma e dell’epidermide. Questa terapia preventiva consente di mantenere la pelle del viso ben idratata e di prepararla all’esposizione solare.

             

            Contatta la dottoressa per info su pacchetti promozionali.

            Per ulteriori informazioni o domande, ecco come contattare la Dott.ssa Stelian

              Il tuo nome (richiesto)

              La tua email (richiesto)

              Il tuo telefono (richiesto)

              Il tuo messaggio

              Che differenza c’è tra chirurgia plastica e chirurgia estetica?

              Perché chirurgia plastica?

              Lo scopo della chirurgia plastica è quindi riparare difetti congeniti (presenti dalla nascita) o acquisiti (causati da pregressi interventi chirurgici, malattie, traumi o infortuni) in modo da ripristinare la funzione dei tessuti nel modo più vicino possibile alla norma.

               

              Che differenza c’è tra chirurgia plastica e chirurgia estetica?

              differenza della chirurgia plastica, la chirurgia estetica si focalizza solo sul miglioramento estetico: interviene su moltissime aree del viso e del corpo con lo scopo di correggerle e migliorarle unicamente a livello estetico.

              La medicina estetica offre oggi trattamenti non chirurgici per rimodellare il corpo come ad esempio la criolipolisi, il lipolaser o il coolsculpting; per quanto riguarda la chirurgia l’addominoplastica

              Chirurgia estetica sì o no? La tentazione è forte, perché invecchiare fa paura. Oggi più di ieri. Il crescere ramificato delle rughe attorno agli occhi e alla bocca, l’appesantirsi e l’intristirsi dell’immagine allo specchio ci ruba una smorfia di irritazione e di malinconia, ogni mattina, quando lo specchio ci rimanda impietoso l’immagine assonnata e appesantita dagli anni. Quell’immagine che si incrina è più disturbante per la donna, ancor più se bella. Perché gli anni le rubano quello che spesso è stato il pilastro capitale della sua autostima, dell’ammirazione sociale che è riuscita ad avere nel piccolo o grande mondo della sua vita. I quarant’anni – nel mezzo del cammin di nostra vita – sono il giro di boa che segna l’aumento vertiginoso delle richieste di interventi estetici al viso. Un’età vulnerabile, oggi più di ieri.

               

              Contatta la dottoressa per info su pacchetti promozionali.

              Per ulteriori informazioni o domande, ecco come contattare la Dott.ssa Stelian

                Il tuo nome (richiesto)

                La tua email (richiesto)

                Il tuo telefono (richiesto)

                Il tuo messaggio

                EPILAZIONE LASER DIODO

                L’epilazione laser Diodo è la tecnica di epilazione definitiva più all’avanguardia.

                Quali sono i vantaggi dell’epilazione laser Diodo?

                Adiamoli a conoscere: è in grado di agire in ogni zona del corpo in cui sono presenti peli, anche sulle aree più delicate, non reca alcun dolore e non provoca irritazioni. Il paziente avverte un piacevole e lieve calore, o al massimo un lieve pizzicore.

                La durata della seduta è breve e può avvenire in qualsiasi stagione dell’anno, anche in estate: sono sufficienti pochi passaggi del manipolo per raggiungere il risultato desiderato. La tecnica di epilazione laser Diodo è adatta a qualsiasi fototipo, ideale sia per pelli chiare che per pelli molto scure.

                L’azione esercitata dal nostro macchinario svolge un’azione estremamente mirata sia per gli uomini che per le donne.

                Tra una seduta e l’altra la ricrescita pilifera subirà un graduale rallentamento, i peli saranno più radi e deboli, grazie all’azione diretta del laser diodo sul bulbo pilifero: i risultati saranno visibili già dalla prima seduta.

                Quante sedute di laser Diodo sono necessarie?

                Di solito il numero di sedute si aggira intorno ai 6 – 12 incontri, e varia in base alle caratteristiche del soggetto. Nella prima fase del trattamento tra una seduta e l’altra sono necessari 30 giorni di intervallo, fino ad arrivare a 45 – 60 nella fase conclusiva.

                I risultati sono eccezionali, studi scientifici hanno dimostrato una diminuzione dei peli fino al 90% per il primo anno.

                Per quali zone è indicata l’epilazione laser diodo?

                • Viso e inguine
                • Ascelle, gambaletto, collo
                • Gambe, schiena, addome, spalle

                 

                Contatta la dottoressa per info su pacchetti promozionali.

                Per ulteriori informazioni o domande, ecco come contattare la Dott.ssa Stelian

                  Il tuo nome (richiesto)

                  La tua email (richiesto)

                  Il tuo telefono (richiesto)

                  Il tuo messaggio

                  INTRODUZIONE ALL’EPILAZIONE LASER DIODO

                  L’epilazione Laser Diodo è un trattamento di depilazione progressiva e permanente che permette l’eliminazione dei peli superflui di viso e corpo, riducendoli quasi dell’80%. Lo strumento è adatto a tutti i tipi di pelo e di pelle, con qualche piccola eccezione.

                  Rispetto agli altri strumenti di epilazione, il laser a diodo è più rapido ed efficace, perché emette un’unica lunghezza d’onda che viene assorbita dalla melanina presente nel bulbo del pelo, distruggendolo. Il risultato è una pelle liscia e priva di peli.

                   

                  Fase 1:

                  Prima visita

                  Il primo approccio con il paziente è fondamentale. Mi è utile a valutare la sua condizione fisica di partenza e i suoi bisogni.

                   

                  Fase 2:

                  Trattamento epilazione laser diodo

                  Il trattamento laser a diodo necessita di un numero di sedute variabili in base alla tipologia del pelo del paziente.

                   

                  Fase 3:

                  Post-operatorio epilazione laser diodo

                  Dopo il trattamento di epilazione laser diodo si sconsiglia di esporre la zona trattata al sole per un tempo prolungato.

                   

                  Il trattamento “Epilazione laser diodo”

                  Durante il trattamento, il laser a diodo agisce sulla melanina del pelo che è contenuta nel bulbo pilifero, schiarendolo ed assottigliandolo progressivamente. In questo caso, distinguiamo due tipologie di trattamento, quello ad elevata potenza e quello a bassa potenza.

                  Il laser a diodo ad elevata potenza è indicato per i peli più scuri, quello a bassa potenza è, invece, più idoneo alle pelli sensibili, per evitare possibili ustioni.

                  Inoltre, distinguiamo 3 fasi del ciclo di vita del pelo, quelle di crescita, di riposo e di caduta. Durante la fase di crescita il pelo sviluppa più melanina, questo mi permette di individuarlo più facilmente e di far assorbire meglio gli impulsi emessi dal laser.

                  Al termine del ciclo di sedute si potrà procedere con quelle di richiamo che saranno utili a mantenere lo stato di indebolimento dei peli rimanenti.

                   

                  Contatta la dottoressa per info su pacchetti promozionali.

                  Per ulteriori informazioni o domande, ecco come contattare la Dott.ssa Stelian

                    Il tuo nome (richiesto)

                    La tua email (richiesto)

                    Il tuo telefono (richiesto)

                    Il tuo messaggio

                    EPILAZIONE LASER MEDICALE A DIODO

                    Tra i difetti estetici più che generano più disagio, sia negli uomini che nelle donne, troviamo sicuramente il problema della peluria superflua. Anche in questo caso ci viene incontro la tecnologia laser. L’epilazione laser permanente con tecnologia medicale, eseguita dal chirurgo estetico è infatti il trattamento ideale per eliminare in modo progressivo e definitivo i peli superflui presenti in varie zone del corpo.

                    Rispetto alle tecnologie laser utilizzate nei centri estetici, i laser medicali riescono a raggiungere il bulbo pilifero in profondità garantendo efficacia e durata permanente del trattamento.

                    La dott.ssa Gabriela Stelian, Chirurgo Plastico e Estetico a Novara, si avvale delle più moderne tecniche laser per i trattamenti di epilazione definitiva.

                    Negli ultimi anni questo trattamento ha un trend in ascesa. Nel caso della depilazione definitiva la competenza di un medico è essenziale per raggiungere un risultato permanente e per diagnosticare eventuali problemi come la ipertricosi o l’irsutismo, sintomo di eventuali squilibri ormonali e che richiedono il parere di un endocrinologo.

                    Nel caso della depilazione laser, in assenza di particolari patologie, il chirurgo estetico esamina fattori quali:

                    • il fototipo;
                    • la densità pilifera e la sua disposizione;
                    • la presenza di eventuali lesioni cutanee;
                    • la predisposizione genetica legata all’ambiente e lo stile di vita

                    per definire la giusta terapia laser utile ad eliminare il problema dei peli superflui in maniera definitiva.

                    Nella donna solitamente la depilazione laser si preferisce per eliminare il problema dei peli superflui nella zone dei baffetti, delle basette, del seno, delle ascelle, dell’addome e inguine.

                    Per quanto riguarda il corpo maschile, invece, l’epilazione laser tratta il torace, spalle, schiena e gambe (quest’ultima zona trattata in particolare negli sportivi).

                     

                    L’EPILAZIONE LASER É DOLOROSA?

                    Nel paziente la sensazione avvertita durante il trattamento laser può variare in base alla sensibilità, in base alla tipologia di pelo da trattare e alla zona da trattare, tuttavia il trattamento non risulta doloroso.

                    QUANTE SEDUTE DI LASER SONO NECESSARIE PER OTTENERE UN RISULTATO DEFINITIVO?

                    I risultati che si possono ottenere con l’epilazione laser sono molto buoni e apprezzabili anche con poche applicazioni. Il numero delle sedute di epilazione laser viene definito da chirurgo estetico. La durata del ciclo può variare in base al fototipo, alla densità pelifera, al colore dei peli e anche in base alla zona da trattare. Un ciclo solitamente comprende da 7 a 10 sedute che vengono eseguite con frequenza mensile.

                     

                    Contatta la dottoressa per info su pacchetti promozionali.

                    Per ulteriori informazioni o domande, ecco come contattare la Dott.ssa Stelian

                      Il tuo nome (richiesto)

                      La tua email (richiesto)

                      Il tuo telefono (richiesto)

                      Il tuo messaggio